La nostra idea di sostenibilità

L’attuale modello di sviluppo è decisamente insostenibile, non solo sul piano ambientale, ma anche su quello economico e sociale. Le Nazioni Unite nel 2015 hanno approvato l’agenda globale per lo sviluppo sostenibile, superando definitivamente l’idea che la sostenibilità sia unicamente una questione ambientale e affermando una visione integrata delle diverse dimensioni dello sviluppo.

L’Agenda 2030 è strutturata in 17 Obiettivi di sviluppo sostenibile articolati in 169 Target da raggiungere entro il 2030, che tutti i Paesi devono impegnarsi ad attuare.

Nelle scienze ambientali ed economiche, la sostenibilità è la condizione di uno sviluppo in grado di assicurare il soddisfacimento dei bisogni della generazione presente senza compromettere la possibilità delle generazioni future di realizzare i propri.

Un eco-sistema in equilibrio è implicitamente eco-sostenibile

Ci sentiamo di condividere un concetto di sostenibilità ambientale che si è evoluto negli anni che partendo da una visione centrata preminentemente sugli aspetti ecologici, è approdata a un significato più globale, che tenesse conto delle dimensioni sociale ed economica, oltre che ambientale: la sostenibilità implica un benessere (ambientale, sociale ed economico) costante e preferibilmente crescente nella prospettiva di lasciare alle generazioni future una qualità della vita non inferiore a quella attuale.

 

Ridurre l'impatto ambientale

In tema di sostenibilità ambientale “The Natural Step“, un’organizzazione internazionale no-profit, dedicata all’innovazione attraverso la sostenibilità, punta il focus su quattro tipi di riduzioni:

  • ridurre l’estrazione di sostanze naturali dalla crosta terrestre (metalli, combustibili fossili ecc.)
  • ridurre la produzione di sostanze e composti chimici (plastica, diossine ecc.);
  • ridurre il degrado fisico della natura e dei processi naturali (gli habitat marini, boschivi ecc.);
  • ridurre gli ostacoli che impediscono alle persone di soddisfare i bisogni umani fondamentali (condizioni di lavoro, di salute ecc.).

Sostenibilità ambientale e turismo

Concetti forti che superano l’idea di sostenibilità ambientale legata solo a riciclo, riuso e biodegradabilità, e ci portano oltre, verso un idea più generale di contrazione e rimodulazione dei consumi che per decenni il mercato ha promosso attraverso la creazione di bisogni superflui e sempre nuovi. In particolare la Sostenibilità ambientale nel turismo, secondo il rapporto della ONG Ethical Travel si concentra sugli aspetti di: tutela ambientale, coinvolgimento delle comunità locali e valore culturale dell’offerta turistica.

Per la nostra azienda la sostenibilità ambientale vuole essere, oltre che manifestazione della nostra sensibilità ambientale e sociale, un importante elemento di competitività e lungimiranza commerciale. Tutti, anche i turisti, siamo sempre più consapevoli del nostro impatto sulle risorse naturali, sui luoghi e sulle comunità locali: un’attività come la nostra nasce pensando in maniera integrata le azioni e i progetti in maniera sostenibile. E riteniamo che questo porti ad una sostenibilità reale e non presunta.

Anche in riferimento alle autorevoli fonti sopra citate, in particolare all’agenda 2030, la sostenibilità ambientale della nostra azienda si manifesta nelle seguenti azioni:

  • proteggere, salvaguardare e far conoscere il patrimonio archeologico, culturale e naturale: i tour sono uno strumento per entrare in contatto con il nostro patrimonio archeologico, culturale ed ambientale, ed è attraverso la consapevolezza dei luoghi che inizia un’efficiente ed efficace azione di salvaguardia degli stessi;
  • ridurre l’impatto ambientale negativo: 
    • qualità dell’aria: l’e-bike è di per sè uno strumento che porta ad una riduzione delle emissioni in atmosfera, anche perché rende possibile ad un target molto ampio di utenti (molto più ampio rispetto a chi può usare la bici muscolare, per esempio) l’affrontare percorsi medio-lunghi anche in sostituzione di mezzi alimentati da combustibili fossili (auto, moto,…). La sfida delle e-bike pertanto è in rapporto a questi mezzi a motore, non alle bici muscolari. Da questo scaturisce indubbiamente un bilancio positivo in termini di eco-sostenibilità anche considerando che, per una percentuale abbastanza elevata di utenti, l’alternativa sarebbe lo spostamento in macchina.
    • gestione dei rifiuti: utilizziamo solo stoviglie e altra attrezzatura per pasti e bevande ecofriendly (non usa e getta), da usare durante tours e le escursioni.

  • accesso universale a spazi pubblici sicuri, inclusivi e accessibili, in particolare per le donne e i bambini, gli anziani e le persone con disabilità:
    • cerchiamo di fornire servizi rivolti a famiglie e disabili con l’uso di mezzi adeguati (e-bike, tricicli ed accessori per il trasporto di bambini e disabili)
  • predisposizione di un’applicazione web con l’obiettivo di sostenere rapporti economici, sociali e ambientali positivi tra le zone urbane, periurbane e rurali, che coinvolga le strutture/aziende che abbiano integrato nella loro attività azioni positive dal punto di vista ambientale, sociale, di accoglienza di bambini, anziani, disabili. i contenuti della app sono incrementabili dagli utenti (segnalazione di un servizio non censito).
    La App fornirà all’utente le informazioni relative a strutture e attività produttive che svolgono la loro attività con un basso o ridotto impatto ambientale. Le strutture inserite nell’applicazione saranno parte attiva di una rete di collaborazione e si distinguono per esempio per
    • produzione di prodotti bevande o cibo a km zero (certificato o comunque facilmente tracciabile nei suoi processi di lavorazione);
    • presenza di servizi per i disabili (es. menù scritti con alfabeto brail,  tavoli o attrezzature particolari per un adeguata vivibilità della struttura ai disabili…);
    • servizi specifici per famiglie e bambini;
      L’applicazione può suggerire le strutture vicine al luogo in cui si trova l’utente, in un raggio di un certo numero di km, in modo da favorirne il raggiungimento a piedi o con bici/ebike.

  • progettare eventi mirati, anche in collaborazione con ENTI, Istituzioni e Associazioni, dove si metterà al centro la tematica ambientale e la sua relazione attiva nei percorsi turistici pensati con le e-bike.
  • cibo locale e di qualità: le aziende partner nei diversi comuni del territorio (Villagrande Strisaili, Talana, Baunei, Urzulei, Arzana) producono direttamente le materie prime e poi le trasformano in cibi e bevande di elevata qualità;
  • promuovere la mobilità ciclabile e pedonale: uso delle ebike e proposte di trekking a piedi

  • acqua potabile: incentivazione all’uso delle fonti naturali vs l’acqua in bottiglia attraverso l’uso di attrezzature come borracce termiche che eventualmente saranno messe a disposizione durante le attività outdoor;
  • educazione all’uso sostenibile degli ecosistemi di acqua dolce terrestri e nell’entroterra (foreste, zone umide, montagne): i tours sono uno strumento per entrare in contatto con il nostro ricco e variegato patrimonio ambientale, ed è attraverso la conoscenza e consapevolezza dei luoghi che si comprende la necessità di fare un uso sostenibile delle risorse presenti;
  • promuovere politiche non discriminatorie per lo sviluppo sostenibile: attività volte all’integrazione di soggetti svantaggiati e/o che difficilmente possono fruire di servizi ad hoc (Famiglie, anziani, disabili).

Viaggi sostenibili in Sardegna

Compila il form per maggiori informazioni, ti risponderemo il prima possibile

Tour sostenibili

Fatto con passione da Fare Digital Media

Privacy Policy

Cookie Policy